Menu
A+ A A-

Segnalazione di illeciti (whistleblowing)

Il whistleblower è chi testimonia un illecito o un’irregolarità sul luogo di lavoro, durante lo svolgimento delle proprie mansioni, e decide di segnalarlo a una persona o un’autorità che possa agire efficacemente al riguardo. Pur rischiando personalmente atti di ritorsione a causa della segnalazione, egli svolge un ruolo di interesse pubblico, dando conoscenza, se possibile tempestiva, di problemi o pericoli all’ente di appartenenza o alla comunità. Il whistleblowing consiste nelle attività di regolamentazione delle procedure volte a incentivare e proteggere tali segnalazioni.

Il dipendente che intende segnalare condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del proprio lavoro,  può inviare la segnalazione utilizzando l'applicativo apposito http://sgm.whistleblowing.name con le relative credenziali comunicate a suo tempo.

Linee guida in materia di tutela del dipendente che segnala illeciti - Determinazione ANAC n. 6 del 2015

Torna in alto

Nel rispetto della direttiva 2009/136/CE, siamo ad informarla che il ns. sito utilizza cookies

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo